Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

To Go Beyond...

Strumenti personali

This is SunRain Plone Theme

L’astronauta inglese dell’Agenzia Spaziale Europea Tim Peake nei giorni scorsi ha inviato a terra una fotografia nella quale viene mostrato un piccolo cratere da impatto del diametro di 7 millimetri che si è formato su uno dei finestrini della Cupola.

I sei astronauti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) non corrono al momento alcun pericolo in quanto il finestrino danneggiato è composto da quattro diversi strati e il danno ha coinvolto solo quello più esterno. A produrre questo microcratere, secondo la NASA, è stato probabilmente un oggetto come un frammento di vernice o altro materiale metallico non più grande di qualche millesimo di millimetro. Si tratta di uno dei tanti detriti spaziali che orbitano a 28.000 Km/h che, se più grandi, potrebbero causare seri danni.

L’ente spaziale americano, insieme agli altri partner della ISS, sta valutando l’ipotesi della sostituzione del vetro della Cupola che come noto è stata progettata e realizzata negli stabilimenti della Thales Alenia Space di Torino.

L’eventuale sostituzione del vetro comporterebbe una cosiddetta “passeggiata spaziale” da parte di due astronauti. Un’operazione estremamente complessa ma non impossibile da realizzare e dato che il prossimo anno sulla ISS arriverà l’astronauta italiano Paolo Nespoli potrebbe toccare proprio a lui questo delicato compito. Una sfida molto difficile e laboriosa ma sono proprio queste le cose che piacciono al nostro astronauta.