Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

To Go Beyond...

Strumenti personali

This is SunRain Plone Theme

Maurizio Cheli e Gen. PreziosaIeri, in occasione del ventennale del volo sullo Space Shuttle del Comandante Maurizio Cheli (primo ufficiale dell’Aeronautica Militare Italiana a prendere parte ad una missione nello spazio e primo mission specialist a livello nazionale), il Capo di Stato Maggiore dell’AMI – Generale di Squadra Aerea Pasquale Preziosa – ha voluto incontrare l’Ufficiale e Astronauta italiano per rinnovare tutto il suo apprezzamento per quanto compiuto nel corso della Missione STS 75.

Il Colonnello Maurizio Cheli ha voluto poi sottolineare come “l’Aeronautica Militare nel corso della sua storia ha formato e preparato non solo gli astronauti, ma anche gli ingegneri ed i medici aerospaziali, trasferendo le proprie competenze umane e tecniche al mondo dell’astronautica italiana ed europea, con ricadute significative anche in ambito terrestre”.

Oggi l’Aeronautica Militare Italiana dispone di proprie infrastrutture e capacità specifiche presso il Centro Sperimentale di Volo di Pratica di Mare (frazione del Comune di Pomezia, nei pressi di Roma). Per capitalizzare tali esperienze è nato il GIAS (Gruppo di Ingegneria Aero-Spaziale) che rappresenta una start-up di Forza Armata composta da ingegneri e specialisti tra i 25 e i 36 anni di età a forte vocazione tecnologica, improntata all’innovazione.

Maurizio Cheli