Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

To Go Beyond...

Strumenti personali

This is SunRain Plone Theme

Tre le tante previsioni spaziali per il 2016 ce n’è una particolarmente curiosa. A settembre la sonda dell’Agenzia Spaziale Europea Rosetta, che dal 2014 sta girando intorno alla cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko, le si avvicinerà sempre di più fino a planarle, si spera delicatamente, addosso.

E’ una storia particolare quella della missione Rosetta. Progettata a metà degli anni '90 e lanciata il 2 marzo del 2004, ha avuto una “vita stellare” spesso pianificata all’occorrenza. Al momento del lancio non si conosceva l’esatta composizione ne tantomeno la forma della cometa. Giunta a destinazione, dopo un viaggio di 6 miliardi e 400 milioni di chilometri, durato 10 anni, si è scoperto che la cometa ha le sembianze di una papera !

Con un diametro di soli 4 chilometri, è troppo piccola per avere una forza gravitazionale per catturare Rosetta. E’ stato quindi necessario ricalcolare giorno per giorno il suo percorso intorno ad essa. Un lavoro complesso e delicato per una sonda che viaggia a 807 milioni di chilometri di distanza ma che ha dato risultati scientifici di notevole valore.

Progettare un’impresa con un obiettivo ancora semi-sconosciuto può essere rischioso ma se gestito con professionalità serve, oltre a far crescere le persone impegnate, a raggiungere obiettivi che possono andare al di là di ogni più rosea previsione iniziale.