Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

To Go Beyond...

Strumenti personali

This is SunRain Plone Theme

Un’Italia spaziale che nono-stante tutto, crede ancora nello Spazio. Questo è quello che è emerso nel corso del convegno “Italia, missione aerospazio” organizzato ieri dalla rivista Airpress in occasione del suo cinquantesimo compleanno. 

A raccontare dell’Italia spaziale erano presenti i massimi esponenti delle industrie, il ministro della Difesa Roberta Pinotti, il presidente della Agenzia Spaziale Italiana Roberto Battiston e il capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Pasquale Preziosa. Sul palco, inoltre, il responsabile degli astronauti europei Frank De Winne in rappresentanza dell’Agenzia Spaziale Europea e Samantha Cristoforetti. 

Un’Italia spaziale che festeggia il suo momento perché fresca di due grandi successi avuti nei giorni scorsi come l’ennesimo perfetto lancio del sesto Vega con a bordo la sonda LISA Pathfinder ed il decollo da Cape Canaveral e successivo aggancio alla ISS del cargo americano Cygnus progettato e costruito dalla Thales Alenia Space a Torino.  

Un’Italia spaziale che guarda con fiducia al suo futuro forte di grandi successi a livello internazionale ma consapevole anche della poca con-siderazione da parte della “politica” che aiuterebbe invece a far crescere, soprattutto economicamente, questo settore.