Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

To Go Beyond...

Strumenti personali

This is SunRain Plone Theme

Pochi giorni ancora prima del lancio di Paolo Nespoli verso la sua terza avventura stellare. Si lavora agli ultimi dettagli cercando di lasciare i cosmonauti in totale relax. Uno dei compiti che li attende però è la scelta dell’indicatore di ZeroG. Per la prima volta proprio per questa missione gli indicatori saranno tre, uno per ogni occupante della Soyuz. Non stiamo parlando di particolari strumenti sofisticati, stiamo parlando di… giocattoli. Si tratta generalmente di piccoli pupazzetti che appartengono ai figli dei cosmonauti. Vengono appesi al soffitto della capsula con una cordicella che dopo il decollo rimarrà tesa per via dell’accelerazione. Una volta raggiunta la quota orbitale e spento il motore del terzo stadio il giocattolo inizierà a fluttuare nel vuoto per l’assenza di peso. Insomma un indicatore di ZeroG fatto in casa. Raggiunta la Stazione Spaziale Internazionale questi pupazzetti faranno compagnia al papà che se li è portati in orbita e saranno riconsegnati ai legittimi proprietari al rientro sulla Terra. Per Paolo ci sarà un Transformer di suo figlio Max.

indicatori ZeroG